La bomba. Il racconto civile di piazza Fontana

venerdì 22 novembre
Montebelluna, Villa Zuccareda Binetti
Ore 20.45
LA BOMBA. IL RACCONTO CIVILE DI PIAZZA FONTANA
reading con Guido Lorenzon – testimone – Daniele Ferrazza – giornalista

12 dicembre 1969, ore 16:37: nel salone della Banca Nazionale dell’Agricoltura di Milano scoppia una bomba. I morti saranno 17, i feriti 88. Sono passati cinquant’anni esatti da una data che ha segnato la storia della Repubblica. In modo indelebile. Dimenticare è impossibile, ma trasmettere il senso della memoria alle giovani generazioni è un impegno morale e civile.

Con questo spirito il testimone Guido Lorenzon ha deciso di realizzare insieme al giornalista Daniele Ferrazza un testo destinato alle nuove generazioni e rivolto particolarmente a chi nel 1969 non era ancora nato e poco trova di questa vicenda, ancor oggi, nei libri di storia contemporanea. Guido Lorenzon è colui che per primo consentì con la sua testimonianza di volgere le indagini nella direzione del terrorismo nero, ‘matrice’ alla fine confermata dalle sentenze e dal lavoro degli storici.

Si tratta di un lavoro a quattro mani che descrive mezzo secolo di inchieste e processi, depistaggi e deviazioni, che incrocia personaggi della politica e delle istituzioni ai ricordi personali. Un racconto che descrive cinquant’anni di inchieste e processi, depistaggi e deviazioni, che incrocia personaggi della politica e delle istituzioni. Cinquant’anni che non sono riusciti a consegnare alla giustizia i responsabili, mandanti e autori materiali, della strage che ha cambiato la storia d’Italia dando vita alla lunga stagione del terrorismo.

Con la sua coraggiosa testimonianza, nei giorni successivi alla strage, Guido Lorenzon aveva chiaramente indicato ai magistrati di Treviso nomi e cognomi di coloro i quali avevano organizzato la strage. Non fu creduto e una lunga serie di deviazioni impedirono l’accertamento della verità. Con il passare del tempo quella testimonianza è stata riconosciuta essenziale e decisiva per il raggiungimento della verità.

Daniele Ferrazza e Guido Lorenzon

Guido Lorenzon è stato il primo testimone a indicare il coinvolgimento di Giovanni Ventura e Franco Freda negli attentati del 1969 e nello scoppio di piazza Fontana. Su questa vicenda nel 1976 ha scritto «Teste a carico». Docente in pensione, si è sempre occupato di comunicazione istituzionale e sociale.

Daniele Ferrazza, giornalista, ha realizzato diverse inchieste sul Veneto e il Nordest, è promotore di molte iniziative di memoria civile. E’ stato assessore alla cultura e sindaco di Asolo. Nel 2013 ha vinto la targa del presidente della Repubblica al Premio cronista dell’anno dell’Unione nazionale cronisti italiani, con un’inchiesta sui giovani all’estero.

Ingresso libero fino a esaurimento posti, prenotazione consigliata:
levi.alumni@gmail.com o 349 3364301

Evento in collaborazione con la Fondazione Museo dello Scarpone

Edizione 2018

“Poiché le guerre nascono nella mente degli uomini, è nello spirito degli uomini che devono essere poste le difese della pace.” Costituzione dell’UNESCO, 1945, Preambolo Nell’anno in cui ricorre il centenario della fine della Grande Guerra, il Festival CombinAzioni coglie l’occasione per parlare di pace. Ma quale pace? Di cosa …

Edizione 2017

“I parafulmini devono essere saldamente infissi nel terreno. Anche le idee più astratte e speculative devono essere ancorate nella realtà, nella materia delle cose. Che dire allora dell’idea di Europa?” George Steiner, Una certa idea di Europa È possibile riassumere in un pugno d’istituzioni, di idee, di tradizioni e di …

Edizione 2016

La prima edizione del Festival nel 2015 si è aperta con l’intervento della virologa Ilaria Capua: “Osiamo osare”. Niente è permanente tranne il cambiamento: bisogna sfidare i dogmi nella vita professionale e personale, bisogna osare, desiderare un futuro diverso e portare avanti idee che sfidino gli schemi precostituiti. Così la …