L’uomo del futuro. Sulle strade di don Lorenzo Milani

Venerdì 24 novembre 2017

Ore 20.45

Auditorium Biblioteca Comunale  – Montebelluna

 

L’uomo del futuro.

Sulle strade di don Lorenzo Milani

 

Incontro con Eraldo Affinati,

presentazione di Lamberto Pillonetto

 

Scarica la locandina in jpeg

Scarica la locandina in pdf

 

A mezzo secolo dalla sua scomparsa, don Lorenzo Milani, prete degli ultimi e straordinario italiano, tante volte rievocato ma spesso frainteso, non smette di interrogarci. Eraldo Affinati ne ha raccolto la sfida esistenziale, ancora aperta e drammaticamente incompiuta, ripercorrendo le strade della sua avventura breve e fulminante. Ma in questo libro, frutto di indagini e perlustrazioni appassionate, non troveremo soltanto la storia dell’uomo con le testimonianze di chi lo frequentò. Affinati ha cercato l’eredità spirituale di don Lorenzo nelle contrade del pianeta dove alcuni educatori isolati, insieme ai loro alunni, senza sapere chi egli fosse, lot rasfigurano ogni giorno: dai maestri dei villaggi africani ai teppisti berlinesi, dagli adolescenti arabi alle suore di Pechino e Benares, fino ai preti romani, che sembrano aver dimenticato, per fortuna non tutti, la severa lezione impartita dal priore.


Eraldo Affinati vive nella capitale e insegna alle scuole superiori. È tra i più importanti narratori italiani che si sono rivelati negli anni Novanta.

Ha esordito con un saggio nel 1992, Veglia d’armi. L’uomo di Tolstòj. La sua prima opera di narrativa è del 1993, Soldati del 1956. Ha un grande successo di critica soprattutto con Bandiera bianca (1995) e Campo di sangue (1997). Nel 1998 ha pubblicato la raccolta di racconti Uomini pericolosi e nel 2001 il romanzo Il nemico negli occhi. L’anno successivo ha dato alle stampe un ritratto biografico del teologo Dietrich Bonhoeffer, Un teologo contro Hitler. Sulle tracce di Dietrich Bonhoeffer. I suoi ultimi romanzi sono Secoli di gioventù (2004) e La Città dei Ragazzi(2008). Nel 2006 ha riunito in una sorta di viaggio letterario la sua produzione giornalistica in Compagni segreti. Storie di viaggi, bombe e scrittori (2006). Del 2009 è Berlin. Del 2010 èPeregrin d’amore. Nel 2011 esce L’11 settembre di Eddy il ribelle e nel 2013 Elogio del ripetente. Ha curato l’edizione completa delle opere di Mario Rigoni Stern, Storie dall’Altipiano (2003) e, insieme alla moglie, ha fondato la Penny Wirton, una scuola di italiano per stranieri.

Nel 2016 il suo romanzo L’uomo del futuro. Sulle strade di don Lorenzo Milani è finalista al premio Strega, piazzandosi al secondo posto.

Pagina facebook Eraldo Affinati: www.facebook.com/Eraldo-Affinati-pagina-461134554092537/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *