A Soul for Europe – Giusy Chierchia e Steve Austen

Sabato 23 settembre 2017
Montebelluna – Biblioteca Comunale – Auditorium
Ore 10.30

 

A SOUL FOR EUROPE

Tavola rotonda in lingua inglese

 

In collaborazione con: A Soul For Europe

 

European Citizenship, a call for enhancing individual responsibility in society, especially in the world of cultural institutions, festivals and higher education

con Steve Austen

 

Fin dalla loro origine i festival più conosciuti contribuiscono all’immagine nazionale all’estero: sono parte di una diplomazia culturale degli Stati, che di norma non include la comunicazione con i cittadini all’infuori dei destinatari. Le università dovrebbero rendere accessibile il patrimonio culturale materiale ed immateriale: l’accesso al patrimonio europeo offre un’occasione per fornire un nuovo apporto al concetto di Cittadinanza Europea.


A soul for europe steve austenSteve Austen, membro permanente della Fondazione Felix Meritis di Amsterdam, è un imprenditore culturale. È attivo nella vita culturale dei Paesi Bassi e dell’Europa dal 1966 ed è stato co-responsabile di “Amsterdam – La Capitale Culturale d’Europa 1987”. È presidente e professore della Amsterdam-Maastricht Summer University.

 

Young people and a certain idea of Europe: how we try to engage youngsters into active citizenship

con Giusy Chierchia

 

L’Europa è il vecchio continente e sembra che anche i suoi politici e burocrati riflettano quel tipo di età. Noi di “A Soul for Europe” cerchiamo di relazionarci con le generazioni più giovani di europei, perciò nel corso degli anni ci siamo inventati diversi progetti e approcci per rendere l’idea di Europa un po’ più attraente: siamo andati a festival come Zsiget e Lollapalooza e abbiamo organizzato in giro conferenze, workshop e mostre creative.


a soul for europe Giusy ChierchiaGiusy Chierchia lavora come project manager di ReKult ad Amsterdam. Ha una laurea magistrale in Studi Europei, e ha anche conseguito il Diploma Europeo in Cultural Management alla Fondazione Marcel-Hicter. I suoi principali campi di competenza sono le cooperazioni culturali transnazionali, l’integrazione europea e le iniziative della società civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *