Comunicato stampa del 15 maggio 2018

Scarica il comunicato stampa in PDF

COMUNICATO STAMPA

Montebelluna, 15 maggio 2018

La memoria che non muore

Tradizionale spettacolo di letture e musiche a cura di Levi Alumni

 

Venerdì 18 maggio 2018 – ore 20.45

Montebelluna – Biblioteca comunale, auditorium

La memoria che non muore. La Grande Guerra in scena attraverso i romanzi di Paolo Malaguti – tradizionale spettacolo di letture e musiche a cura di Levi Alumni

Levi Alumni contribuisce alle iniziative dedicate al centenario della Grande Guerra con uno spettacolo di letture e musiche che porta in scena due romanzi dello scrittore veneto Paolo Malaguti, già docente del Liceo “Primo Levi”: “Sul Grappa dopo la vittoria”, il primo romanzo con il quale si è fatto conoscere, e l’ultimo, “Prima dell’alba”, che sta riscuotendo grandi consensi di critica e pubblico.

Nessuna conferenza o intervista allo scrittore che sarà ospite d’onore della serata, venerdì 18 maggio alle ore 20.45 presso l’auditorium della biblioteca di Montebelluna, e che, comunque, avrà modo di intervenire e di salutare il pubblico alla fine dello spettacolo, durante il quale vi saranno anche interventi musicali a cura dei giovani musicisti Elena Pellizzari (flauto) e Mauro Scaggiante (fisarmonica).

I due romanzi  vivranno e dialogheranno tra loro sulla scena per mettere in evidenza quel filo rosso che lega le due storie di guerra, della guerra di trincea e della disfatta di Caporetto, vissuta con gli occhi di un ragazzo che scopre la vita, la prima, e con gli occhi di chi ha fatto davvero esperienza della guerra di posizione, delle diserzioni e delle fucilazioni, la seconda.

Sulla scena parole e musica si intrecceranno così come ha saputo fare l’autore con una scrittura che “crea intrecci” e “costruisce parole”, non solo per misurarsi con la guerra e la storia degli ultimi, ma per tramandare la memoria di un amore per la pace: una memoria che non muore.

Evento anticipatore del prossimo Festival CombinAzioni, che avrà come tema “Se questa è pace”, tra le canzoni di un’umanità combattente, ascolteremo il desiderio di pace, perché  la guerra è sempre stata, per gli uomini, la circostanza in cui si sprigiona l’intensità della vita.


Paolo Malaguti è nato a Monselice (Padova) nel 1978. Attualmente vive ad Asolo e lavora come docente di Lettere a Bassano del Grappa. Nel 2015 ha pubblicato La reliquia di Costantinopoli, finalista al Premio Strega 2016. Tra le sue opere Sul Grappa dopo la vittoria (2009), Nuovo sillabario veneto (2016) e Prima dell’alba (2017).

Per info: info@levialumni.it

Ermes Pozzobon  345 4813756     |     Sara Carlino  348 4629456

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *